top of page

La filosofia al tempo dei nuovi media. Sini e la “ripratica” della scrittura


Autore:

Giacomo Pezzano


Titolo [Ita]:

La filosofia al tempo dei nuovi media. Sini e la “ripratica” della scrittura


Title [Eng]:

Philosophy in the Time of New Media. Sini and the “Repractice” of Writing


Data pubblicazione: 2023

Fascicolo: LXII - 2 anno: 2023/2 - pp. 113-130

Lingua: Italiano

DOI: 10.1400/293852


Abstract [Ita]

Il teorico dei media F. Kittler sostiene che i filosofi siano protagonisti di un oblio mediale che li porta a non prestare attenzione alla propria stessa pratica: muovendo da tale idea, il contributo sostiene che la figura di Carlo Sini rappresenta invece un’eccezione che è tanto importante quanto ancora non considerata nel panorama mediologico contemporaneo. Dopo aver fornito una breve ricostruzione dei capisaldi del pensiero della pratica filosofica portato avanti da Sini, sottolineandone radicalità e coerenza (§ 2), colloco la sua elaborazione nel contesto più ampio delle riflessioni mediologiche correnti, che sostengono o persino lamentano che il pensiero e la conoscenza sono espressione di abiti scritturali (§ 3). In seguito, metto a confronto queste linee di ricerca e il pensiero genealogico di Sini, dando anche enfasi alle pratiche di scrittura alternative da lui sperimentate, e concludo suggerendo che la filosofia di Sini è un’interlocutrice assolutamente originale e decisiva per investigare i contorni di nuove possibili forme di scrittura – filosofica ma non solo (§ 4).


Parole chiave: scrittura, nuovi media, pratica filosofica, alfabeto, genealogia.


Abstract [Eng]

The media theorist F. Kittler maintains that philosophers are the actors of a media oblivion that leads them to pay no attention to their own practice: starting from this idea, the contribution states that the figure of Carlo Sini instead represents an exception that is both important and still neglected in the contemporary mediological landscape. After providing a brief reconstruction of the fundamental tenets of the thought of philosophical practice carried out by Sini, underlining its radicality and coherence (§ 2), I place his elaboration in the broader context of current mediological reflections, which claim or even complain that thought and knowledge are expressions of writing habits (§ 3). Then, I make a comparison between these lines of research and Sini’s genealogical thought, also emphasising the alternative writing practices experimented by the Italian philosopher, and I conclude by stating that Sini’s philosophy is an absolutely original and decisive interlocutor to investigate the outlines of possible new forms of writing – philosophical but not only (§ 4).


Keywords: writing, new media, philosophical practice, alphabet, genealogy.

 

Questo articolo può essere acquistato su Torrossa

Bình luận


bottom of page