Cerca
  • Redazione | Il Pensiero

Il rito e la form(ul)a. Contributo minimo a una genealogia della ragione giuridica


Autore:

Emanuele Stolfi


Titolo [Ita]:

Il rito e la form(ul)a. Contributo minimo a una genealogia della ragione giuridica


Title [Eng]:

The rite and the form(ul)a. Minimum contribution to a genealogy of legal reason  

Data pubblicazione: 2019

Fascicolo: LVIII - anno: 2019/2 - pp. 25-44

Lingua: Italiano.

DOI: 10.1400/275516


Abstract [Ita]

Nella tradizione occidentale, il diritto è un sistema sociale autonomo, caratterizzato da astrazione e formalismo. Il concetto di “forma” è fondamentale in ogni teoria del diritto: un’invenzione cruciale che troviamo nell’antica storia del ius e della scienza giuridica romana (più che nella prassi greca e nell’investigazione filosofica attorno a nomos e giustizia). Quest’articolo si concentra su origine e significato di tale “razionalità formale”, con particolare riguardo alla sua emersione in due differenti esperienze del processo civile romano (legis actiones e agere per formulas).


Abstract [Eng]

In the Western tradition, law is an autonomous social system, characterized by abstraction and formalism. The concept of form is fundamental in every juridical theory: a crucial invention that we find in the ancient history of ius and the Roman legal science (more than in the Greek praxis and philosophical investigation on nómos and justice). This paper focuses upon the origin and meaning of this “formal rationality”, especially with reference to its emergence in two different experiences of the Roman civil trial (legis actiones and agere per formulas).

Questo articolo può essere acquistato su Torrossa

http://digital.casalini.it/10.1400/275516

© 2020 by Inschibboleth edizioni - Roma

 

info@inschibbolethedizioni.com

ilpensiero@inschibbolethedizioni.com

  • w-facebook
  • Twitter Clean
  • White YouTube Icon