Cerca
  • Redazione | Il Pensiero

Diritto e comunicazione: la forma del diritto nella teoria dei sistemi di Niklas Luhmann


Autore:

Arianna Maceratini


Titolo [Ita]:

Diritto e comunicazione: la forma del diritto nella teoria dei sistemi di Niklas Luhmann


Title [Eng]:

Law and communication: the form of law in Niklas Luhmann's systems theory        

Data pubblicazione: 2019

Fascicolo: LVIII - anno: 2019/2 - pp. 195-212

Lingua: Italiano.

DOI: 10.1400/275525


Abstract [Ita]

L’analisi della forma del sistema giuridico, condotta in questo lavoro a partire dalla teoria dei sistemi di Luhmann, sollecita una riflessione critica sulla funzione del diritto nella società complessa, nonché sul ruolo dell’uguaglianza e della giustizia quali irrinunciabili conquiste della modernità. Il sistema sociale è descritto da Luhmann come un nesso di comunicazioni definite dalla propria funzione ed esprime la differenza tra sé e l’ambiente, controllato e ridotto dal sistema nell’assenza di qualunque direzione teleologica. L’esame delle procedure sistemiche fa, dunque, emergere la contingenza della differenziazione funzionale che è confermata unicamente dal proprio accadere. Il perdurare della differenziazione comunicativa richiede, tuttavia, il raggiungimento di un consenso diffuso ed in grado di assicurare la complessità sociale conseguita: da qui il delinearsi funzionale del sistema giuridico e della forma del diritto, specificati mediante il processo di positivizzazione e rivolti al riprodursi sistemico. La radicale funzionalizzazione del diritto – oltre la direzione formale e descrittiva indicata da Luhmann – mostra il sistema giuridico come portatore di una razionalità settoriale e limitata che contraddice la funzione di immunizzazione dalla contingenza del reale, assegnata da Luhmann al diritto, fino a prospettare la dedifferenziazione funzionale.


Abstract [Eng]

The analysis of the form of the legal system, carried out in this work starting from the theory of Luhmann's systems, urges a critical reflection on the function of law in a complex society, as well as on the role of equality and justice as indispensable conquests of modernity. The social system is described by Luhmann as a connection of communications defined by its own function and expresses the difference between itself and the environment, controlled and reduced by the system in the absence of any teleological direction. The examination of systemic procedures therefore brings out the contingency of functional differentiation which is confirmed only by one's own happening. However, the continuation of communicative differentiation requires the achievement of a widespread consensus capable of ensuring the social complexity achieved: hence the functional delineation of the legal system and the form of law, specified by the process of positivization and aimed at systemic reproduction. The radical functionalization of law – beyond the formal and descriptive direction indicated by Luhmann – shows the juridical system as the bearer of a sectorial and limited rationality that contradicts the function of immunization from the contingency of the real, assigned by Luhmann to law, to the point of envisaging functional dedifferentiation.


Questo articolo può essere acquistato su Torrossa

http://digital.casalini.it/10.1400/275525

© 2020 by Inschibboleth edizioni - Roma

 

info@inschibbolethedizioni.com

ilpensiero@inschibbolethedizioni.com

  • w-facebook
  • Twitter Clean
  • White YouTube Icon