Cerca
  • Redazione | Il Pensiero

Il risveglio come «caso esemplare del pensiero dialettico»


Autore:

Sigrid Weigel


Titolo [Ita]:

Il risveglio come «caso esemplare del pensiero dialettico». Sul carattere di immagine e la struttura temporale della dialettica nella nozione epistemica di soglia in Benjamin, ovvero: Benjamin legge Michelet, Hegel e Dante


Title [Eng]:

The Awakening as «School Case of Dialectical Thinking». On the Temporal and Image-Structure of Dialectic in Benjamin’s Epistemic Threshold Knowledge or: Benjamin Reads Michelet, Hegel, and Dante


Data pubblicazione: 2020

Fascicolo: LIX - anno: 2020/2 - pp. 93-112

Lingua: Italiano.

DOI: 10.1400/281858


Abstract [Ita]

L’articolo esamina l’epistemologia e la teoria della storia nell’Exposé di Benjamin per il progetto sui passages, Parigi, capitale del XIX secolo. Qui il filosofo sviluppa la «legge della dialettica» attraverso la riconcettualizzazione del risveglio quale «spazio di transizione», basato sulla conoscenza della soglia epistemologica. Riferendosi al testo di MicheletAvenir! Avenir!, Benjamin interpreta le rovine della borghesia come «residui di un mondo di sogno», che creano una non-simultaneità fondamentale all’interno della cultura. Seguendo un accenno a Hegel alla fine dell’Exposé, l’articolo mostra che la comprensione di Benjamin dello «spazio di transizione» è modellata anche sulla lettura dell’immagine hegeliana dell’emergere controcorrente di un nuovo mondo, mentre il modo fulmineo della conoscenza è ascrivibile a un riferimento implicito ad alcuni versi del Paradiso di Dante, che costituiscono un punto nascosto della versione francese di Sul concetto di storia.


Parole chiave: immagine dialettica, modo fulmineo della conoscenza, Hegel, Dante, Michelet.


Abstract [Eng]

The article examines the epistemology and theory of history in Benjamin’s Exposé for his project on the passages, Paris, Capital of 19th Century, where he develops the «law of dialectics» through the reconceptualization of awakening as a «space of transition», based on his epistemological threshold knowledge. Referring to Michelet’s text Avenir! Avenir!, Benjamin interprets the ruins of the bourgeoisie as «residuals of a dream world», which create a fundamental non-simultaneity within culture. Following a hint to Hegel at the end of the Exposé, the article shows that Benjamin’s understanding of the «space of transition» is also shaped by reading Hegel’s image of the emergence of a new world against the grain, whereas the flash-like recognition is charged by a hidden reference to verses from Dante’s Paradiso, which form the blind spot in the French version of the thesis On the Concept of History.


Keywords: dialectical image, flash-like recognition, Hegel, Dante, Michelet.

Questo articolo può essere acquistato su Torrossa

http://digital.casalini.it/10.1400/281858

© 2020 by Inschibboleth edizioni - Roma

 

info@inschibbolethedizioni.com

ilpensiero@inschibbolethedizioni.com

  • w-facebook
  • Twitter Clean
  • White YouTube Icon