Cerca
  • Redazione | Il Pensiero

Niccolò Cusano: un pensiero “intuizionista” ante litteram?


Autore:

Francesco Panizzoli


Titolo [Ita]:

Niccolò Cusano: un pensiero “intuizionista” ante litteram?


Title [Eng]:

Nicholas of Cusa: an "intuitionist" thought ante litteram?


Data pubblicazione: 2020

Fascicolo: LIX - anno: 2020/1 - pp. 231-248

Lingua: Italiano.

DOI: 10.1400/278367


Abstract [Ita]

Il saggio propone un confronto teoretico tra Niccolò Cusano (1401-1464) e L.E.J. Brouwer (1881-1966), fondatore di una filosofia e pratica matematica nota con il nome di “intuizionismo”, rispetto ai seguenti nodi cruciali: 1) il nome/definizione non aliud e la non validità della doppia negazione classica; 2) l’argomentazione del modus tollens; 3) la logica modale e il suo fondamento; 4) la compattezza come problema logico e metafisico; 5) una fondazione trascendentale della matematica; 6) l’atto mentale come “visione” e “creazione”. Questi sono solo alcuni “atti intuizionistici” che evidenziano quanto Cusano e Brouwer condividano un simile modus philosophandi, sia nei contenuti che nel metodo (con tutte le dovute distinzioni e contestualizzazioni): lo studio parallelo dei due consente un reciproco arricchimento dei rispettivi sistemi di pensiero.


Abstract [Eng]

The essay proposes a theoretical comparison between Nicholas of Cusa (1401-1464) and L.E.J. Brouwer (1881-1966), founder of a mathematical philosophy and practice known as “intuitionism”, with respect to the following crucial nodes: 1) the non aliud name/definition and the non-validity of the classic double negation; 2) the argument by modus tollens; 3) modal logic and its foundation; 4) compactness as a logical and metaphysical problem; 5) a transcendental foundation of mathematics; 6) the mental act as “vision” and “creation”. These are just a few “intuitionistic acts” that highlight how Nicholas of Cusa and Brouwer share a similar modus philosophandi, both in content and method (with all due distinctions and contextualizations): the parallel study of the two allows a mutual enrichment of their respective systems of thought.


Questo articolo può essere acquistato su Torrossa

http://digital.casalini.it/10.1400/278367

© 2020 by Inschibboleth edizioni - Roma

 

info@inschibbolethedizioni.com

ilpensiero@inschibbolethedizioni.com

  • w-facebook
  • Twitter Clean
  • White YouTube Icon