Cerca
  • Redazione | Il Pensiero

Emerson: the ever-blessed ONE


Autore:

Francesco Valagussa


Titolo [Ita]:

Emerson: the ever-blessed ONE


Title [Eng]:

Emerson: the ever-blessed ONE


Data pubblicazione: 2015

Fascicolo: LIV - anno: 2015 - pp. 163-175

Lingua: Italiano.

DOI: 10.1400/252580


Abstract [Ita]

A partire da tre differenti prospettive, quella di Hegel, di Michelet e di Giordano Bruno, relative al significato del mare in epoca moderna, l’articolo pone la questione degli Stati Uniti d’America come “Nuovo Mondo”, profondamente connesso con l’idea dell’oceano, che Bruno stesso definiva “il perpetuo livellatore”. Attraverso l’analisi di diverse immagini prese da vari romanzi di Kafka, l’articolo mostra in che senso gli Stati Uniti d’America si possano considerare una sorta di “terra dell’innocenza”. Il senso autentico di tale innocenza dev’essere ricostruito in relazione a tre diverse proposizioni di Emerson, relative all’essenza del mercato, della chiesa e della legge nella vita quotidiana. Il mare rimane probabilmente l’immagine perfetta di questo “senso di innocenza” che domina in America, qualcosa di analogo al concetto di “Unmittelbarkeit” elaborato da Hegel nella sua Scienza della logica. Emerson chiama questa innocenza “the ever-blessed One”, da leggere in contrasto con “quel vecchio vestito stinto di persone morte” che è l’Europa.


Abstract [Eng]

Moving from three different points of view (Hegel, Michelet and Giordano Bruno) on the meaning of the sea in the Modern Age, the article raises the question of the United States of America as the “New World”, deeply connected with the idea of the ocean, defined as “the eternal equalizer” by Bruno. Through the analysis of several images taken from some of Kafka’s novels, the article shows in what way we can consider the United States of America as the “land of innocence”. The real sense of this innocence can be retraced in three of Emerson’s hypotheses concerning the essence of the market, of the church and of law in everyday life. The sea is probably the perfect image of this “sense of innocence” that prevails in America, something similar to the “Unmittelbarkeit” concept elaborated by Hegel in his Science of Logic. Emerson calls this innocence “the ever-blessed One”, in contrast with “that old faded suit of dead people”, that is Europe.

Questo articolo può essere acquistato su Torrossa

http://digital.casalini.it/10.1400/252580

© 2020 by Inschibboleth edizioni - Roma

 

info@inschibbolethedizioni.com

ilpensiero@inschibbolethedizioni.com

  • w-facebook
  • Twitter Clean
  • White YouTube Icon